Video

#week22 song#22 SUNFLOWERS —> a big saturday

Questo, come tanti altri delle 54 songs, è un brano scritto e registrato alla Lobello Records. Quindi in campagna. Usando un microfono sm57, un registratore a cassette, un computer, una drum machine rotta e una keytar. Qualche campione vocale preso da vecchi brani. E’ uno di quei brani brevi ma a gestazione lunga. E’ un piccolo brano che aspetta il momento giusto per uscire fuori. Quel momento è arrivato quando ho visto un grande campo di girasoli davanti ai miei occhi.

 This is a typical track of the 54 songs, composed and recorded at Lobello Records, in the coutryside. Using a microphone sm57, a cassette recorder, a pc, an old drum machine and a keytar mixed with some old vocal recordings of mines. It’s a short song with a long pregnancy. It’s a small song that waits the right moment to come out. That moment arrived when I found myself in front of a big sunflower field.

ENGLISH VERSION SCROLL DOWN


WP_20140626_00520140626121614I campi di girasole sono di una bellezza senza paragoni. Colorati, vivaci, psichedelici, romantici.
Tutti i musicisti sognano nella loro vita di fare un video in un campo di girasole. Ogni estate vedo girasoli spuntare qui e là nelle campagne salentine. Spezzano l’egemonia del grano. Sono come una spilletta messa sull’asola di un’elegante giacca. Un colore, quel giallo scuro e acido, che da un’identità di stile.

Questa settimana è una settimana importante. Sabato pomeriggio c’è la parata del gay pride e la sera inzia il mio party sulla spiaggia “EL SABATONE”. E’ una festa friendly, libera, rock n roll. Un melting pot di generi escludendo la techno, commerciale e delle cose così alla moda che distruggono il senso della musica. Ogni sabato sera per ballare sulla spiaggia.

La mia terra, il Salento, è un posto dove l’estate si riversano molti turisti e tra questi anche qualche rockstar, e a volte ti capita di averli dietro la consolle a mettere dischi o con una chitarra in mano, come se questo fosse tutto normale. Perché il Salento non è New York. Non ci sei di passaggio. Dopo il Salento c’è il mare e poi l’Africa, l’Albania, la Grecia e tutto il resto.

display

SnowBoy

Steven Brown dei Tuxedo Moon una volta ci ha regalato un’esibizione con un pianoforte a coda sulla spiaggia; Erlend Øye dei Kings Of Convenience dopo il loro concerto al Sud Est Indipendente (un grosso festival indie) ci ha fatto ballare selezionando la sua “La Prima Estate” e altre canzoni italiane degli anni ’60. E poi gruppi psichedelici londinesi, countrysinger dal Belgio, dall’Australia, dj famosi che non conosco o grandissimi dj soul che conosco come SnowBoy, piccole e grandi star locali, persone che non avevano mai messo un disco prima. Insomma El Sabatone è un party come potrebbe esserlo nel vostro salotto. Con più gente e probabilmente con un salotto più grande: la spiaggia.

Vi aspetto con un girasole in mano.

 

ENGLISH VERSION

sabatone 28 giugno retro

EL SABATONE the biggest retro party on the coast

Sunflower fields are beautiful. Coloured, psichedelic and romantic. All the rockers dream about a videoclip in a sunflower field. Every summer I see sunflowers growing somewhere in the coutryside of Salento. They break up the egemony of the grain. They are like a  pin on an elegant jacket. A colour, the dark and acid yellow, with the power of giving an identity of style.

This week is an important week. On Saturday afetrnoon there is the gay pride Parade in town (Lecce) and in the night my summer party EL SABATONE begins. It’s a friendly, free, relaxed, rock n roll party. A melting pot of style excluding techno, commercial music and all the so in-fashion songs that are able to destroy the sense of the music. Every Saturday night to dance on the beach.

My land, Salento, is a very big summer touristic route even for the rockstars. Sometimes you find them behind the turntables deck mixing or with an acoustic guitar playing at your party and you don’t know how it happened. Because Salento is not New York. It’s not a place of transit. After Salento there is the sea and Africa, Greece or Albany…and all the rest.

2013-08-11 05.57.34

Sabatone’s morning

Tuxedo Moon’s Steven Brown once played for us with a grand piano on the beach; the last summer Erlend Øye from the Kings Of Convenience, after the gig with the band at Sud Est Indipendente Festivall, selected some nice italian ‘60s music …dnd psychedelic bands from London, countrysingers from Belgium or Australia, unknown djs or very known djs like Snowboy, people that had never selecetd a song before, bigger or smaller local rock stars. What I can say is that EL SABATONE is like a party in your living room. With more people a probabily with a bigger living room: the beach.

I will wait for you with a sunflower in my hand.

SUNFLOWERS  music composed and performed by Stefano Todisco a.k.a. Tobia Lamare

Tobia Lamare: ALL THE INSTRUMENTS

Recorded at Lobello Records between 19-26 June 2014

 

54 SONGS  partners: CoolClub, surfinsalento, Radio Flo, Radiazioni NRG su CiccioRiccio FM, SoldOut su Controweb ControRadio Bari, Esco di Radio su MondoRadio TuttiFrutti FM, Zero WebRadio, Caffè Letterario Lecce, Venerdì Pesce ciao como radio fm, Il Tacco D’Italia, Urka!, InOnda Web Tv.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...